Presentazione tour

Questo cammino organizzato di otto giorni, di media difficoltà, ripercorre la via Francigena da Ivrea, cittadina piemontese nota per l’imponente Castello dalle Torri Rosse, roccaforte dei Savoia, fino a Pavia, città d’arte lombarda e di antica tradizione universitaria.
Passando per il lago di Viverone, si prosegue a piedi per tranquille strade di campagna: in queste terre di risaie uno dei piatti tipici è la panissa, risotto con fagioli e vino rosso. Procedendo verso Vercelli, aironi e garzette accompagnano il cammino; seguendo il fiume Sesia, il tour si inoltra nelle campagne della Lomellina fino a Mortara, dove si può degustare il salame d'oca I.G.P. Dopo aver passato Garlasco, il tour si snoda nel Parco del Ticino e infine conduce a Pavia.


SlowirItinerario

Giorno 1: Ivrea
Il tuo viaggio comincia da Ivrea: una passeggiata nel centro storico è un ottimo inizio, per sgranchirsi le gambe e godersi il museo a cielo
aperto dell'architettura moderna.
Solo modernità? Certo che no: non si può non notare il grande "Castello dalle Torri Rosse", perfettamente conservato, che troneggia al
centro della città: la sua imponenza doveva simboleggiare la potenza dei Savoia, che lo utilizzarono come roccaforte difensiva e casa di campagna.
Un consiglio gastronomico? Sicuramente la Torta Novecento, un dolce al cioccolato la cui ricetta è gelosamente custodita dai pasticceri
della città

Giorno 2: Ivrea - Viverone. Lunghezza 20 km, dislivello 317 mt, durata 4 h
Si parte? Oggi potrai goderti una tappa tranquilla, di riscaldamento, che ti darà tempo e modo di goderti piccoli gioielli nascosti lungo la via: il borgo-strada di Piverone, tutto sviluppato intorno all'unica strada maestra, la chiese a di San Pietro e il Geisùn, una chiesetta senza
tetto all'incrocio tra due strade di campagna che custodisce i resti di un bellissimo affresco.
La meta di oggi è Viverone, il luogo ideale dove riposarti ammirando il tramonto in riva al lago, lo splendido scenario circostante riflesso nella superficie cristallina.

Giorno 3: Viverone - Santhià. Lunghezza 17 km, dislivello 256 mt, durata 4 h
Il tuo cammino continua lungo tranquille strade di campagna, immerso nel silenzio che è spesso il compagno ideale del cammino. La chicca
della giornata è sicuramente il castello di Roppolo, che vi regalerà una spelndida vista sul lago di Viverone e l'anfiteatro morenico di Ivrea.
Se ami il buon vino, non perderti una visita alle cantine, che ospitano l'enoteca regionale.
Prosegui poi verso Santhià: i rilievi si addolciscono ulteriormente, un passo dopo l'altro sei sempre più vicino alla tua meta. Per premiarti,
goditi la cucina del Vercellese: qui il riso è protagonista assoluto, e il piatto più tipico è la Panissa. Non leggero ma molto gustoso, ottimo per recuperare le energie... e per coronare il tutto, un bicchierino di liquore di erba bianca può aiutare la digestione e conciliare il sonno.

Giorno 4: Santhià - Vercelli. Lunghezza 27 km, dislivello 32 mt, durata 6.5 h
La protagonista oggi è la pianura vercellese, il regno delle risaie: se è il periodo giusto e le risaie sono allagate, il mare a quadre si estende
tutt'intorno a te e l'acqua si colora di sfumature uniche, in un paesaggio unico nel suo genere.
I tuoi compagni di cammino sono uccelli di diverse specie, che ti seguono con il loro volo, sfiorando la superficie di questo mare di pianura o riposandosi ai bordi degli specchi d'acqua.

Giorno 5: Vercelli in treno a Robbio - Da Robbio a Mortara. Lunghezza 14 km, dislivello 10 mt, durata 2.5 h
Oggi la tua giornata comincia con un breve tratto in treno, da Vercelli fino a Robbio, lungo il fiume Sesia. Da qui le campagne della
Lomellina ti conducono fino a Mortara
Lungo la strada puoi ammirare l'antica facciata del Monastero di San Valeriano e la chiesetta romanica di San Pietro, che un tempo offriva
ospitalità ai viandanti in cammino sulla Francigena: qui vicino infatti sorgeva un hospitale dedicato all'accoglienza pellegrina.
Giunti a Mortara, non dimenticare di assaggiare il Salame d'Oca I.G.P, un vero orgoglio locale.

Giorno 6: Mortara - Garlasco. Lunghezza 23 km, dislivello 24 mt, durata 5.5 h
La tua penultima tappa è perfetta per meditare: il tuo cammino segue strade campestri, attraversa boschetti, campi coltivati e tranquille
cittadine. Ti consigliamo una sosta all'Abbazia di Sant'Albino, subito fuori Mortara: qui sostavano gli antichi pellegrini, ed è tradizioni che
chi calca i loro passi si fermi qui in preghiera e meditazione.
E' anche un'occasione per ammirare il bellissimo mosaico che decora il suo altare e scoprire la storia di Sant'Albino, sospesa tra realtà e leggenda.

Giorno 7: Garlasco - Pavia. Lunghezza 25 km, durata 6 h
Pavia è vicina, e la giornata che ti aspetta bella quanto la meta finale: immergiti nella campagna pavese, costellata di macchie d'alberi e casolari, fino a raggiungere il Parco del Ticino. In questa oasi di pace e ombra puoi riposare sotto le fronde degli alberi, prendere il sole
sdraiato sulle spiagge e prati a ridosso del fiume, spiare cinciallegre e scoiattoli che si rincorrono tra gli alberi; ma attento, il tempo qui
sembra scorrere più velocemente e la meta è uno dei gioielli della Via Francigena.
Pavia ha uno splendido centro storico, che dietro le belle facciate di chiese e palazze custodisce tesori artistici di ogni genere; il ponte
coperto è tra i più famosi d'Italia, un'elegante passerella sul Ticino, e strade e piazze vivaci e colme di vita, perfe e per un aperitivo
celebratorio per festeggiare la conclusione del vostro viaggio.

Giorno 8: Pavia
Ultimo giorno compreso. I servizi terminano dopo la colazione

SlowirPartenze

Mesi disponibili:

  • Giugno 2021
  • Luglio 2021
  • Agosto 2021
  • Settembre 2021
  • Ottobre 2021
Date disponibili:

Il tour parte tutti i giorni.

Slowir Include

La quota comprende

PERNOTTAMENTI
• camera doppia con prima colazione
• 7 pernottamenti

PASTI
• 7 colazioni

ASSISTENZA
• supporto telefonico 24h su 24

MATERIALE VIAGGIO
• Descrizioni dettagliate del percorso, mappe, tracce GPS e App

ASSICURAZIONE
• assicurazione medico-bagaglio

TRASPORTI
• trasporto bagagli da albergo ad albergo

SERVIZI ADDIZIONALI
• Credenziale del Pellegrino


La quota non comprende
• viaggio per raggiungere le località di arrivo e partenza
• i pranzi e le cene, salvo dove diversamente indicato.
• le visite e gli ingressi
• le mance
• gli extra di carattere personale
• eventuali tasse di soggiorno
• tutto quanto non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Slowir Mappa

Slowir Pernottamento

Pernottamento in hotel 3 stelle, B&B e agriturismi

Slowir Extra

Supplemento partenza singolo viaggiatore: € 345

Prezzo per camera singola: € 175

Slowir Altre Informazioni

All'arrivo raggiungere la stazione di Ivrea. Alla partenza raggiungere la stazione di Pavia. Tracce GPS disponibili su richiesta. Ti forniremo comunque accesso alla
nostra APP personalizzata di autonavigazione, utilizzabile anche offline.

Attrezzatura consigliata: abbigliamento in generale comodo e pratico
• Zaino, con le tasche laterale è meglio, va riempito mettendo le cose pesanti sul fondo e le cose leggere in alto. Fondamentale è il coprizaino per mantenere il tutto asciutto in caso di pioggia.
• Scarpe e calzini sono le cose fondamentali per evitare di avere problemi durante il tragit-to come vesciche e dolori ai piedi. Non portate il primo paio che vi capita sotto mano ma scegliete il modello adatto a voi, per quanto riguarda i calzini scegliete quelli anti vesciche assieme a un’ulteriore coppia di solette per ricambio. Se volete portare anche qualche buon cerotto per le vesciche non guasta.
• Pile/Felpa: consigliata nel caso cambino le temperature durante la tratta
• Pantaloni quelli modulabili sono i migliori per i viaggi a piedi, in quanto con la zip che presentano sul ginocchio, possono trasformarsi in pantaloncini. Sceglieteli, se potete, im-permeabili e traspiranti.
• Giacca anti vento/antipioggia, consigliata per tenervi ben protetti in caso di giornate particolarmente fredde e ventose
• Batterie di ricambio/Powerbank
• Borraccia da 1-1,5L
• Occhiali da sole
• Crema solare
• Bussola
• Snack leggeri energetici (frutta secca, noccioline, barrette..)
• Cappello, procuratevi un tipo a seconda della stagione in cui decidete di partire
• Kit di medicazione di base composto da garze, cerotti, ago e filo, accendino, disinfet-tante, forbicine, pinzette.
• Bastoncini da trekking utili per non affaticare troppo

Slowir Cancellazione

Ci ripensi? Cancellazione Gratuita fino a 5 giorni dopo la prenotazione. Puoi cancellare la prenotazione e richiedere il 100% del rimborso entro 5 giorni.
In questo periodo di incertezza Slowit è al tuo fianco e ti permette di poter cancellare in ogni momento la prenotazione per decreti governativi che impediscono gli spostamenti, nelle destinazioni in cui hai prenotato.
Ti ricordiamo che, in caso di partenza di gruppo, se non verrà raggiunto il numero minimo di partecipanti, ti verrà rimborsata l'intera quota, comprensiva anche del deposito.


UNISICITI AL GRUPPO! Ti ricordiamo che stai visualizzando un tour di gruppo. Qualora non venisse raggiunto il numero minimo di partecipanti ti restituiremo tutti i soldi della prenotazioni

Slowit

Pagamenti Sicuri

Slowit

Soddisfatti o rimborsati

Slowit

Miglior prezzo garantito

Slowit

Migliori Tour Operator


8

Giorni

Slowit

trekking

Slowit

individuale

Slowit

intermedio

Slowit

Tour attraversata

Trekking tour da Ivrea a Pavia. Lungo la via Francigena

Slowit Partenza: Ivrea Arrivo: Pavia

Livello: intermedio
Regione: Lombardia, Nord Italia, Piemonte
Area turistica: Francigena, Pavia

SLowit

Numero minimo partecipanti: 1

Qualora il tour non raggiungesse il numero minimo di partecipanti tutti i soldi della prenotazioni ti verranno restituiti

Da

630,00 €

SLowit

Per la prenotazione è sufficiente pagare il 20% di deposito. Soddisfatto o Rimborsato!! Cancellazione gratuita fino a 48 ore alla partenza.

Per la prenotazione è sufficiente pagare il 20% di deposito.